art.5 decreto legge 102/2013

Lucia Pierro At 12h59
18
Sep
2013
art.5 decreto legge 102/2013

Alla luce del d.l. 31 agosto 2013, n.102 si richiedono dei chiarimenti sull'art.5 in materia di Tares. In particolare si chiede di sciogliere il seguente dubbio: il comma 1 dell'art.5 recita " ......può stabilire di applicare la componente del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi" il che significa che non esiste alcun obbligo per i comuni di passare a Tares, ma si può mantenere la precedente modalità di preliero sui rifiuti ovvero Tarsu o Tia. E' corretto? [......]
Informazioni su
Questo argomento appartiene al forum
  • Numero di argomenti : 40318
  • Numero di messaggi : 173688
  • Numero di utenti : 30858
  • Numero di punti : 19931
Argomenti simili
QUALCUNO CONOSCE IL LINK DOVE REPERIRE L'ALLEGATO "A" DI CUI AL D.L. 17 MAGGIO 2013 SULLA DESTRIBUZIONE DELL'IMU RISULTANTE DALLA VERIFICA AI SENSI DELL'ART. 9 C. 6-BIS DEL D.L. N. 174/2012 (L. N. 213/2012)? GRAZIE.
Gradirei sapere secondo voi se a fronte di un decreto ingiuntivo divenuto esecutivo per un mancato pagamento risalente all'annualità 2006, grazie al decreto sui debiti delle pubbliche amministrazioni, il comune è obbligato a corrispondere l'ammontare
scarica il DL n.54 del 21.05.2013 e la documentazione IMU aggiornata e coordinata da http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp?id=607 http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp?id=594 lucio guerra tecnico@cm-cagli.ps.it
il Governo ha approvato il DL n. 35 del 8/4/2013 che permette agli enti locali di saldare i propri debiti per cassa, con mutuo trentennale e addirittura con compensazione, senza riflessi sul patto di stabilità. Tale decreto riguarda sia i debiti in conto
Buongiorno a tutti, in merito alla disposizione citata alla lett. b) del comma 2. art. 10 del D.L. 35 in oggetto(riscossione delle prime rate TARSU-TIA/TARES) chiedo se potete aiutarmi ad interpretare correttamente il dispositivo in quanto dalla circolar
Forum di questa categoria